Una voce dal passato

Ci sono due modi di affrontare la vita: uno è quello di seguire il destino, l’altro è di combattere fino all’ultimo respiro affinché nulla vada perduto. In Una voce dal passato un uomo sceglie di rassegnarsi al corso degli eventi, che non sa mutare, mentre sua figlia combatterà fino allo stremo delle sue forze perché la vita non muoia, anche a costo di tramutarla in tutt’altre forme.
Primo Cherubini è un musicista fallito, tormentato dai sensi di colpa verso suo figlio Stefano, morto alla nascita. Ma sarà proprio Stefano a guidarlo dall’al di là verso la risoluzione del proprio conflitto, grazie anche e soprattutto all’intervento tenace di sua sorella Silvia.
Il tema centrale di Una voce dal passato è racchiuso in una frase scritta sulla neve: Fammi vivere! Ed è proprio in quell’urlo di disperazione e speranza che il confine tra destino e libertà troverà la sua giustificazione.
 
Il libro è in tutte le librerie.
Quando è uscito, ho pubblicato questo post.